Fudgella

Fika, Eller Caféer I Stockholm

So già che con questo post mi accaparrerò le visite di un sacco di internauti sporcaccioni :D

Stockholm - Stadhusen

Purtroppo sono tornata… eh sì, ormai da ben diciassette lunghi e tristi giorni :(Stoccolma è rimasta la città più bella del mondo, anzi, se possibile è anche migliorata dall’ultima volta che l’ho vista (bella forza, c’ero rimasta praticamente solo due giorni e avevo visto solo Gamla Stan!!!). Comunque, non sono qui per piangermi addosso, bensì per parlarvi della fika. Non pensate male, non fate le solite battutine scontate e continuate a leggere. E che diamine, un po’ di contegno! Continue reading →

21 gennaio 2008 Viaggi

Nigella’s Christmas Kitchen

nigella_christmas_d.jpg

Apprendo con piacere dal sito della Divetta (scusate ma di Divina ce n’è una sola) che quest’anno ha filmato uno speciale in tre puntate per BBC Food dove tutto è un tripudio di cannella, teglie da forno, arrosti e Christmas Puddings… che meraviglia :D !!! La prima puntata è dedicata al no fuss cooking, ovvero come preparare un pranzo di Natale senza farsi venire gli attacchi di panico un mese prima (e il giorno stesso): salmone marinato come se piovesse ed un dolce natalizio deliziosamente rapido da fare sono i suoi trucchi magici! Continue reading →

20 dicembre 2007 Media , , , , , ,

Decora l’Albero Con i Biscotti Di Natale

From MarthaStewartLiving.com

Quella di decorare l’albero di Natale con i biscotti è un’idea carina, soprattutto se avete dei bambini e siete dotate/i della pazienza necessaria per coinvolgerli nelle operazioni. Io partirei senz’altro dalla pasta base degli sugar cookies di Martha, perché si conserva benissimo e si ottengono ottimi risultati:

· 660g di farina

· 1 cucchiaino scarso di sale

· ¾ di bustina di lievito vanigliato

· 340g di burro morbido, a temperatura ambiente

· 600g di zucchero

· 3 uova

· Brandy o altro liquore a piacere (es. Cointreau)

· Estratto di vaniglia

Mescolate insieme farina, sale e lievito; tenete da parte. Con un frullino elettrico sbattete il burro e lo zucchero insieme, fino a creare un composto liscio e cremoso; aggiungete il misto-farina e sbattete bene finché non risulta ben amalgamato. Sempre tenendo acceso il frullino, unite le uova, il liquore e l’estratto di vaniglia. Mescolate ancora finché non avrete un composto ben omogeneo.

A questo punto, trasferite l’impasto su una superficie piana, dividetelo in due parti e avvolgete ognuna nella pellicola trasparente: se prevedete di usare subito la pasta, dovrete prima tenerla in frigorifero per almeno un’ora. Se invece pensate di usarla in seguito, si conserva in freezer per circa un mese e mezzo: prima di metterla in freezer, assicurate la pasta con molta pellicola trasparente e fatela raffreddare in frigorifero.

Ritagliate la pasta, che avrete steso su un piano infarinato ad un’altezza di circa 0.5 cm, con le formine che preferite: cuocete i biscotti in forno caldo a 180° e fateli raffreddare su una griglia prima di decorarli.

Preparate la glassa per decorarli con 225g di zucchero a velo e l’albume di un uovo abbastanza grande: frullate con il solito frullino elettrico e aggiungete 100ml di acqua, variando la dose a seconda che vogliate una glassa più spessa o più fluida. Potete colorarla con qualche goccia di colorante alimentare.

e se i biscotti dovessero venire troppo buoni e dovessero accidentalmente finire prima ancora di attaccarlo all’albero, c’è sempre il vecchio taglia&cuci;)

8 dicembre 2007 Eventi e Ricorrenze , , , , , ,

Betty Crocker’s Chocolate Snack Cake

Ecco la ricetta di una torta al cioccolato molto morbida e decisamente dietetica. Dunque, visto che è stata presa dal Betty Crocker’s Cookbook, la fonte è autorevole: perciò non dovete preoccuparvi se ci saranno ingredienti un po’ insoliti. Allora, vado? La volete la ricetta? Sicuri? Vi avverto… c’è l’aceto… :D !!!

170g di farina per dolci

150g di zucchero semolato

30g di cacao amaro

due cucchiaini di lievito in polvere vanigliato

mezzo cucchiaino di sale

85ml di olio di semi

1 cucchiaino di aceto di mele o di sidro

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

250ml di acqua fredda

Il procedimento è quello dei muffins: mescolate ben bene gli ingredienti secchi, poi unitevi quelli liquidi già mescolati tra loro. Mescolate bene per circa un minuto, per far sì che gli ingredienti si amalgamino perfettamente. Cuocete in una teglia rotonda di circa 23cm di diametro (o una quadrata sempre sui 22-23 cm di lato) per 35 minuti, in forno ben caldo a 180°. Fate raffreddare almeno venti minuti prima di mangiarla.

Perfetta a colazione, aperta in due dischi e spalmata con marmellata di albicocche :D . Ve la cavate con sole (?) 250 calorie a porzione: mica male, no?

ah già, avevo detto “basta con le torte mescola-e-inforna”:)

4 dicembre 2007 Dolce , , , ,

Torta Amalfitana Ricotta e Pere

Parafrasando Neil Armstrong, questo è stato un piccolo passo per una donna, ma un grande passo nella tradizione dolciaria della mia famiglia… non per vantarmi, ma con questo dolce ho finalmente fatto un bell’upgrade alle mie capacità: basta con le crostate e con le torte mescola-e-inforna (badate bene, non quelle delle buste :( ), si va oltre e ci si cimenta con la pasticceria artigianale tradizionale!!! Che non è poco… Continue reading →

Dolce , , ,

Santa Martha Is Coming To Town

… a breve nella mia libreria …

:D

9 novembre 2007 Media ,

Torte: Pensieri Sparsi

L’Invidia ♣ parte 1

Ieri sera ho mangiato ben due torte fatte dalla mia zia Giuliana. Si trattava di una crostata buonissima, con frutta secca, mele e marmellata, e di una torta al cioccolato fenomenale. La torta al cioccolato, morbida e umidina :) , era in realtà anche una torta al cioccolato e noci. Strabuona. Mi chiedo quand’è che tornerò a sfornare torte pur’io. Sigh :( . Continue reading →

6 novembre 2007 Tips , , , , , , ,

L’Osteria di Piazza Padella – Io Speriamo Che Ci Ritorno

Sabato sera (13 ottobre) il Ciarla ed io ci siamo concessi una cenetta di pesce in un bel posticino ad Arena Metato (San Giuliano Terme). C’eravamo già stati quest’estate e ci era piaciuto tanto, così abbiamo deciso di testare la cucina anche in ottobre.

L’Osteria è in piazza Ho Chi Min ad Arena Metato, come vi dicevo: ha una bella terrazza che si affaccia sulla strada dove d’estate si sta benissimo, mentre l’altra sera era chiusa e riscaldata con una stufa, dato che tirava un bel vento. Io avevo prenotato, quindi ci hanno fatto accomodare dentro. Continue reading →

26 ottobre 2007 Fuori Casa , , , ,

Le Crostatine Ine Ine Ine

Un paio di settimane fa ho comprato questa interessantissima tavoletta all’Esselunga:

per cui ho colto la palla al balzo e ci ho fatto queste, come da oggetto, Crostatine Ine Ine. Su suggerimento ufficiale del Ciarla (e poi non dire che non ti do mai retta :D ), ripieno composto da ricotta montata con zucchero e uova più pezzetti di questa meravigliosa cioccolata al latte con mandorle caramellate. Non mi chiedete le dosi, le ho fatte a occhio e non mi ricordo più! Però mi ricordo che ho fatto la pastafrolla con 1 uovo solo e mooolta cannella… scusate! :D Continue reading →

13 ottobre 2007 Dolce , , ,

Dear Old Stockholm

Quest’anno accadrà davvero. Il Ciarla ed io ce ne andiamo una settimana a Stoccolma, FINALMENTE! Tutti gli anni era la solita storia: “Perché non andiamo in Svezia, sotto Natale?” – “Eh sì, dai, perché no?” – “Uhm, ok, dai…” e ovviamente non ci andavamo mai! Ma quest’anno ci siamo mossi per tempo e abbiamo prenotato volo e appartamento! Dato che quindi avevo voglia di festeggiare, ho preparato un dolcetto dal sapore nordeuropeo, ovvero il Pan di Zenzero al Cioccolato. Continue reading →

Dolce , , ,