Fudgella

2 marzo 2012 Eventi e Ricorrenze

Tra i Dolci Svedesi, Sua Maestà la Semla (plur. Semlor)

La mania che hanno gli scandinavi per i dolci è incontenibile, ve lo giuro. Una fissazione diffusa per tutto ciò che rientra nella categoria sötsaker, ovvero cose dolci. Ne parlavo l’altra giorno a lezione con una ragazza finlandese, la quale mi confermava questa percezione: sì, su al Nord amiamo le godis (caramelle), ma anche la cioccolata e i dolci in genere, e sì, abbiamo storicamente un giorno della settimana dedicato al consumo di questi pseudo-alimenti, generalmente il sabato (non per niente esiste la parola lördagsgodis, le caramelle del sabato). Secondo lei, è opinione diffusa che altrove non si riescano a trovare sötsaker altrettanto buone :)

Visto che è appena passato il carnevale, sapete qual è il dolce tipico svedese del martedì grasso? È la semla, altrimenti detta fettisdagsbulle: potremmo tradurlo con “il bombolone del martedì grasso”, un nome che trasuda calorie solo a leggerlo. La semla è praticamente un panino dolce dalla consistenza del pan brioche, aromatizzato con semi di cardamomo (immancabili): viene aperto, scavato di parte della sua mollica e riempito con un impasto di mandelmassa, briciole di mollica stessa e latte. Non mi stancherò mai di ripetere che NO, la mandelmassa NON è marzapane, come vedo scritto in tanti forum/blog/presunti tale italiani. Anzi, ve lo ribadisco anche in svedese, per imporre più autorità: mandelmassa är INTE detsamma som marsipan. Così, la prossima volta in cui sarete in un supermercato svedese e dovete comprare gli ingredienti per fare le semlor, saprete che non dovete comprare il marsipan, bensì la mandelmassa. Fin qua, tutto chiaro :)

Ma veniamo alla semla. Secondo voi, ho voglia di mettermi a cuocere/scavare/riempire semlor durante il mio tempo libero? Potrei anche, se non fosse che le ricette che ho trovato di questo dolce prevedono la preparazione di quantitativi di impasto mastodontici. Il problema sarebbe che poi il Ciarla ed io saremmo costretti a mangiarci sette o otto semlor a testa, con conseguenti problemi di digestione, deambulazione e interazione sociale. Non fa per noi, almeno non più (non siamo più quelli di una volta).

Quindi, che fare? La soluzione è banale: comprarle fatte! La settimana scorsa, infatti, siamo andati a ritirare un pacco alle poste e ci siamo ritrovati davanti una bella pasticceria, uno dei negozi Thelins. Detto fatto, ecco le nostre semlor, buone come mai sarebbero potute riuscire a me… o chissà, magari l’anno prossimo!

Fun facts sul consumo dei dolci nel Nord Europa: la prima fabbrica di cioccolato svedese fu inaugurata a Göteborg intorno al 1870, mentre è sicuro che già Gustav Vasa mangiasse caramelle nel 16esimo secolo. Un pezzo di resina  risalente a 5000 anni fa con segni di denti umani è stato invece ritrovato in Finlandia: che fosse un antenato delle cingomme? :)

Be Sociable, Share!

4 to “Tra i Dolci Svedesi, Sua Maestà la Semla (plur. Semlor)”

  1. Michela says...

    Ciao! Ma che carino il tuo blog, ci sono capitata per caso ed è stata una piacevolissima sorpresa!!!
    Buona la Semla, ho avuto modo di assaggiarla all’ikea anche se immagino che la qualità non sarà la stessa delle pasticcerie svedesi. E confermo che non c’è assolutamente un filo di marzapane (che a me non piace)

  2. Fudgella says...

    Grazie Michela, troppo buona :) come le semlor!

  3. roby says...

    Ciao, complimenti per il blog!
    Sono stata a Stoccolma, ma solo per un breve giro turistico…non dimenticherò mai i suoi dolci! Ne ho mangiati tantissimi, ma quelli che mi sono rimasti più impressi sono i muffin al cioccolato e arancia di muffin bakery…)non sono mai riuscita a replicare quella goduria) e la carrot cake al Saluhallen östermalmstorg (Robert’s cafè). Se riesci a fare delle cose cosi, faccelo sapere :-)

  4. Fudgella says...

    Ciao Roby e grazie mille! I dolci a Stoccolma sono una tentazione continua, anche per me che ormai dovrei averci fatto il callo… comunque lo scorso weekend sono stata a Copenhagen, e ho capito che non c’è mai fine alle tentazioni, se possibile lì i dolci sono ancora più buoni e invitanti! Non ho mai assaggiato i dolci di cui parli, ma nel frattempo posso suggerirti una ricetta che ho scritto qualche anno fa per i cupcakes arancia e cioccolato: http://goo.gl/jtdlX :D A presto!!!

Leave a comment