Fudgella

18 novembre 2008 Media , , , , , , , ,

Consigli per regali di Natale? Libri di cucina!

La ricorrenza si avvicina e con essa i dubbi che si porta dietro… quest’anno che cosa si regala a Natale? Modestamente, per tutti voi maniaci enogastronomi come me, ho la soluzione a portata di cucchiaio e presina: fate sì che la vostra passione contagi anche i vostri cari e/o parenti, regalando libri di cucina!

Nello specifico, mi sento di consigliarvi gli ultimi tre libri che hanno contribuito a rimpinzare degnamente il mio scaffale:

Libro Garden Party

Garden Party, di Nathalie Le Foll e Cléophée De Turckheim.

Un libro di ricette e di spunti interessanti per piccoli ricevimenti e cene tematiche. Le fotografie sono davvero stupende e fanno venir voglia di mettersi a spignattare per organizzare un banchetto degno del Gran Serraglio ottomano… ah, magari ne avessi il tempo… :) Graditissimo regalo fattomi da amici molto molto speciali.

Libro Made In Italy

Made In Italy, di Giorgio Locatelli.

Ha lavorato al Savoy di Londra con Anton Edelmann, ha guadagnato la sua prima stella Michelin al ristorante Zafferano e oggi, con la Locanda Locatelli, é uno degli chef più famosi in Inghilterra. L’ho scoperto qualche anno fa su Gambero Rosso Sat, ma all’inizio mi sembrava il classico chef strafottente e prepotente. Un po’ come da bambina, quando ti innamori del ragazzino che ti tira le trecce (anche se io, le trecce, non le ho mai portate, ma questa é un’altra storia…).

Fatto sta che, guardando puntata dopo puntata, , ho capito che era l’uomo (dei fornelli) della mia vita (beh ovviamente sempre dopo Re Fulvio). Lasciate perdere l’inglese ultra maccheronico, vi prego, e andate oltre. Questo libro lo puntavo da tempo su Waterstone’s, ma costava davvero un patrimonio: galeotti furono il Salone del Gusto ’08 ed una visita alla Fnac di Torino che me lo fecero incontrare. I venticinque euro meglio spesi della mia vita :)

Libro Nigella Bites

Nigella Bites, di Nigella Lawson.

Ovviamente Nigella Lawson non poteva mancare. E vi annuncio che, per un bel po’ di tempo, non comprerò altri libri scritti da lei. Nigella Bites era l’ultimo pezzo del puzzle, l’anello mancante, il cacio sui maccheroni: dopo How To Eat, How To Be A Domestic Goddess e Feast, sono felicemente appagata. Il dado é tratto: attenti a voi, a breve farò il prosciutto cotto nella coca cola… vi avverto! Ordinato in un attacco di shoppingmania compulsiva dopo aver visto che era in offerta a metà prezzo su Waterstone’s per soli tre giorni… impossibile resistere ;)

se poi il regalo di Natale lo volete fare a me ;) eccovi qua ben 24 pagine di suggerimenti:)

Be Sociable, Share!

13 to “Consigli per regali di Natale? Libri di cucina!”

Trackbacks/Pingbacks

  1. [...] ai vostri amici alcuni libri di cucina oppure un abbonamento a una rivista enogastronomica, in questo modo l’appetito dei [...]

  2. [...] l’ho presa dal meraviglioso libro di Giorgio Locatelli, Made In Italy – Food And Stories, che ho comprato l’anno scorso dopo il Salone del Gusto. Questa preparazione in realtà è la fantastic foolproof focaccia di [...]

  3. [...] Continua a leggere il post sul mio nuovo blog… [...]

  1. gaia says...

    brava!!!!!!! te lo posto qui anke se forse nn ci azzecca tanto!cosa c’è di + bello che guardare il viso soddisfatto delle xsone a cui a tieni mentre mangiano il tuo roast beef, o la tua parmigiana o semplicemente i tuoi biscotti al cioccolato? che se non metti l’ingrediente magico non ti viene bene niente!!! il mio e fare le cose con tutto il cuore!! bel blog brava
    p.s. anche io volevo essere una donnina anni ’50 che sforna torte al cioccolato alte tre metri con lo smalto rosso e i capelli xfetti…. xo siamo nate ora e dobbiamo solo crearci il nostro piccolo angolo di paradiso dentro il quale accogliere con gioia tutte le persone che per noi contano veramente!!!ciao gaia

  2. fudgella says...

    Gaia siamo perfettamente in sintonia! Grazie di essere passata e di aver lasciato questo commento, quando leggo parole come le tue o ascolto i complimenti che mi fanno mi sento tanto fiera del mio blogghino! Noi il nostro piccolo paradiso ce lo siamo creato e ci piace che gli altri ci apprezzino e ci conoscano… se poi non siamo così perfette come vorremmo pazienza, l’importante è essere felici di ciò che facciamo! Spero di rivederti presto qui sul blog ;) !

  3. comunicati says...

    essicchè con le kw giuste si diventa famosi! brava buzzer ;)
    ps: ma xkè quella culona di Nigella fa sempre queste foto da Food-Porn? :|

  4. fudgella says...

    La mia convinzione personale è che lei sia una feticista del cibo, infatti mescola sempre tutto con le mani, addenta i panini come se qualcuno stesse per rubarglieli di mano, si sbrodola felicemente mangiando il budino e, chicca delle chicche, separa l’albume dal tuorlo rigirandoseli per ore tra le mani… ora, queste cose, che magari a molte donne fanno anche un po’ schifo (per prima la mia mamma), magari a tanti uomini invece piacciono, così lei fa quello che le piace e intanto si guadagna l’affetto di un pubblico di maschietti porcelli :D !

  5. comunicati says...

    x dirla come direbbe tua mamma… è una trugola!
    x dirla alla riminese… è una baghina!
    sinceramente non so, almeno qui in Italia, quanti maschietti la conoscano!!! :D

  6. Angela says...

    Ti ho trovata!!! Con il bigliettino da visita… sarebbe stato effettivamente più facile!! Quella f.. che sembra una p.. oppure una l…
    Figo il tuo blog!
    Ma quando trovi il tempo di cucinare?
    Io sono una grande appassionata… mettermi ai fornelli è una delle cose che mi rilassa di più, ma trovare spazio durante la giornata è veramente diventato difficile… ultimamente anche nel weekend! E alla fine per fare in fretta cucino sempre le stesse cose… riempo la libreria di riviste di cucina ma poi come dice la mia dolce metà.. non le uso mai!
    Attendo con ansia le cene di Natale per potermi dedicare a cose sfiziose… speriamo bene!
    Quanto alla tua idea dei regali… non male!

    P.s: stasera ho una cena, siamo in quattro.. qualche suggerimento dell’ ultimo minuto??

  7. Regali di Natale: idee per fronteggiare la Crisi « www.comunicatestesso.com says...

    [...] ai vostri amici alcuni libri di cucina oppure un abbonamento a una rivista enogastronomica, in questo modo l’appetito dei [...]

  8. paola says...

    ciao io cucino sempre alla sera prima di una grande cena, così mi porto avanti e il giorno dopo ho solo da preparare gli stuzzichini per l’aperitivo e il forno mi è di grande aiuto.anche la tavola la preparo sempre il giorno prima così arrivo alla cena più rilassata, anche se mia figlia mi dice che sono agitata…………ma deve essere tutto perfetto……..o quasi…..

  9. fudgella says...

    @ angela: sono una disgraziata, non ti ho più risposto :( mi dispiace… come è andata nella Krande Cermania??? Poi mi devi raccontare ;) mi sa che ci vediamo sabato alla partita, un bacio!
    @paola: questa è una tecnica che funziona quasi sempre, a meno che uno non voglia fare una cena a base per esempio di fritture… che peraltro non farei mai, troppi puzzi e troppo sbattimento :D ! Una grande idea è la fondue bourguignonne , devi solo preparare le salse e tagliare la carne a cubetti, per il resto è tutto all’insegna del fai-da-te! Ciao e grazie della visita!

  10. Fabiana Del Nero says...

    Bellissime queste idee regalo, condividere e contagiare le proprie passioni agli altri è la cosa più socializzante che possa immaginare.
    Il prosciutto alla coca-cola io l’ho già fatto ed è fantastico, lungo come tempo di cottura ma facile come esecuzione.
    La glassa che completa il piatto è pazzesca, la seconda volta ho unito anche un pochino di zenzero grattugiato.

  11. fudgella says...

    Grazie Fabiana, fare i regali agli altri mi piace molto, e se posso metterci un pizzico di ciò che piace di più anche a me sono ancora più contenta! Ah, e comunque il prosciutto alla cocacola non l’ho ancora fatto, l’idea me l’hanno bocciata tutti :( !

  12. Focaccia Al Rosmarino e Semi di Nigella di Giorgio Locatelli « Fudgella says...

    [...] l’ho presa dal meraviglioso libro di Giorgio Locatelli, Made In Italy – Food And Stories, che ho comprato l’anno scorso dopo il Salone del Gusto. Questa preparazione in realtà è la fantastic foolproof focaccia di [...]

  13. Consigli per regali di Natale? Libri di cucina! | Fudgella says...

    [...] Continua a leggere il post sul mio nuovo blog… [...]

Leave a comment