Fudgella

5 marzo 2007 In Dispensa

La Sicurezza Degli Oggetti

Ho scoperto che fare shopping mi diverte di più quando vado a far spesa di articoli per la cucina… i vestiti vanno provati e molto spesso i camerini sono presi d’assalto, quindi scegliere teglie, formine e ingredienti vari mi rilassa e mi appaga mooolto di più!

Stamattina cercavo il latte, quando nella dispensa “dei dolci” ho visto delle cosette interessanti, di cui peraltro mi ero completamente dimenticata:

Il Latte concentrato, che avevo preso qualche mese fa per fare la crostata vellutata al cioccolato

La Cranberry sauce, per fare le polpette svedesi e qualche altra ricetta di carne, ma ancora non ho cercato niente di specifico…

La novolina, perchè l’ultima volta che ho fatto la crema, per metterla nel saint-honorè, è venuta un po’ blanduccia… poi vi so dire se funziona! (qualcuno l’ha già provata, come additivo? Niente effetti magici? ;) )

Il preparato per crema alle mandorle invece è opera di Mamma, perchè io sicuramente non l’ho comprata…

Useremo mai questa robetta? Bah, per ora la lascio in dispensa, e intanto mi faccio venire delle idee… anche perchè fra un po’ è il mio compleanno e mi sembra l’occasione giusta per un nuovo dolcetto :D !

 

See in Technorati: dispensa, cranberry, latte condensato, crema pasticcera

Be Sociable, Share!

0 to “La Sicurezza Degli Oggetti”

  1. Francesca says...

    io ho il latte condensato che hai tu, ma ancora mai usato. Aspetto l’ispirazione. Bella la nuova testata del blgo, molto food fashion :-) Ciao!

  2. comunicati says...

    se se… dì che se ocntinui a cucinare e mangiare i vestiti non ti entrano…
    e poi… le borse e le scarpe dove le metti?
    non c’è più religione fooddgy! 8)

  3. fudgella says...

    appunto per quello che lo shopping non mi soddisfa più… ;) !
    @francesca: anche te hai messo il barattolo in standby :D ? grazie per i complimenti!!! dovrebbe essere una foto di dolci indiani (?) . . .

  4. comunicati says...

    guarda qui. puoi trovare qualche spunto forse ;)

  5. Vaniglia says...

    Ma Fudgy, sono commossa…sono nei tuoi blog amici!Ma grazie! Sai che è una malattia comune??! Io ieri l’altro sono andata in giro saltellante per tutta casa perchè avevo trovato i semi di papavero, una tisana e un mix di pepe che cercavo da un po’! (…) Mi consola che la sclerosi sia quantomeno comune! Ma sai che la novolina è totalmente fuori dalla mia conoscenza?!? Per il latte concentrato ti consiglio il blog di delizia, santa donna, (http://delizia.blogspot.com)… ha pubblicato una confettura di latte che secondo me deve essere fenomenale!!
    Auguri per la festa del donnino!
    Basìns

  6. fudgella says...

    @ Comunicati: vedi che allora ti ho contagiato… he he he :D ! Grazie del link, pepina!!!

    @ Vaniglia: Mi sono commossa prima io, quando ho visto che mi hai messo pure tu nei links! E mi è sembrato il minimo ricambiare! Hai visto il post che ti ho lasciato sulle farfalline? Siamo due gemelline!!! ;) io però con il latte ci volevo fare il dulce de leche… ma si fa con quello? boh… ora mi informo per bene!

    p.s. sopravviverò? Stasera overdose di cibo cinese . . . eevvai!!! besitos a tutti!

  7. Vaniglia says...

    In realtà in casa tra coinqui siamo giunte alla conclusione che forse la confettura di latte è la versione italiana del dulce de leche, perchè una coinqui dice di averlo mangiato plurime volte in Uruguay uguale, appunto! e dopo aver spippolato un po’ in internet forse mi sono convinta della somiglianza…Quindi vedi: altra sintonia gemellina (tra l’altro il mio segno…matupppènza)!..scusa ma il neurone sta sclerando causa appropincuarsi della cena(spero). Ho visto ora il post sulle farfalline, ma vedi che sintonia a base di glucosio?! Quel libro è la mia Bibbia nonchè fonte di quotidiana bavina… ho anche un altro libretto della stessa serie, “Fantasie da Forno”, che è anche lui troppo bellino! Pian pianino me li vorrò comprare un po’ tutti… credo la prossima vittima sarà quello sulle patate… (l’ora di cena, giustamente)…
    Se vai al cinese, in bocca al lupo(fritto)..ci sono stata l’ultima volta sotto Natale con una mia amica…e mi sono dovuto buttare in lavatrice, piumino compreso, perchè ero un fritto umano! (però buonino)
    A-riciao e basìns

  8. fudgella says...

    adesso però mi hai fatto venir voglia di fare la confettura di latte… !!! e se poi mi viene una schifezza? mi sa che la mangerei lo stesso! alla fine però ho deciso che con il latte condensato ci farò il fudge semplice che c’è sul libriccino del cioccolato, così finalmente lo faccio assaggiare al fiancè! per il cinese… beh è andata proprio così come dicevi te… sono tornata a casa e mi sembrava d’essere un involtino primavera!!! non mi ricordavo più quanto si puzzicchia dopo!!! ;) però booooono . . .
    baci baci!!!

  9. Vaniglia says...

    Insomma Fudgy… facciamo che se ti viene una schifezza…ME LA SPEDISCI e in qualche modo si vedrà di farla SPARIRE! ;-) Il motto con tanto di post-it sul frigo mio e delle mie coinqui è, giuro, “TANTO IO SE SON DOLCI, MANGIO ANCHE I CHIODI”, da una perla di aforisma di Manu, una delle coinqui. ..quindi non mi preoccuperei! Scherzo!
    Ma il fudge dici quello di pag. 224 da 500 gr di cioccolato fondente??! USSIGNùùùùR! Lo voglio! Non ho mai fatto il fudge ma vorrò provare.. se dovessi farlo facci sapere come viene! AAAAh..mi viene un mancamento solo al vago pensiero….
    Ciao ciao piccola involtina!

  10. fudgella says...

    Sì sì! Quello lì!!! Infatti appena ho letto mezzo chilo di cioccolato mi ha convinto subito!!! Anzi, sai che ti dico? Ora posto la ricetta… così vediamo se qualcuno lo fa prima di noi e ce lo viene a raccontare! Domani intanto potrei provare a fare i cioccolatini/pasticcini di pag. 228! Mi sembrano facili e buonetti… però ho anche visto un’altra ricetta di Nigella che vorrei fare, un plumcake con le amarene….. AIUTOOO!! Ne voglio fare troppe!!!
    p.s. ora che ci penso, e dove ce le ho le amarene??????? :(

Leave a comment