Fudgella

22 febbraio 2007 Dolce

I Brownies Al Cioccolato di Nigella Lawson

Ieri sera la mia amica Martina ha festeggiato i suoi (sesti) diciannove anni, e per l’occasione mi sono offerta di contribuire al buffet testando la ricetta di Nigella per i brownies: molto diversi da quelli che faccio di solito, ma ne è valsa la pena…

browniesbrownies again

  • 400g di cioccolato fondente
  • 375g di burro
  • 300g di zucchero
  • estratto di vaniglia
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di lievito per dolci (non previsto, ma l’ho messo per scaramanzia)
  • 6 uova
  • 225g di farina
  • 5 barrette di Mars tagliate a pezzettini (colpo di genio della sottoscritta!)

Fate fondere il cioccolato insieme al burro a bagnomaria: mettete una pentolina con due dita d’acqua sul fuoco, poneteci sopra una ciotola a fondo tondo con il burro e cioccolato e mescolate pazientemente finchè non avrete una bella crema lucida e piuttosto fluida.

Quando la crema si sarà raffreddata, aggiungete le uova, una per volta e mescolando bene: badate che la cioccolata non sia più tanto calda o vi ritroverete con uova strapazzate alla cioccolata! Aggiungete quindi lo zucchero, la farina e tutti gli altri ingredienti, lasciando per ultimo il Mars. Se l’impasto vi sembra troppo duro, aggiungete qualche cucchiaio di acqua molto calda.

Suggerimento per la teglia: se già non l’avete, sceglietela rettangolareantiaderente. La mia l’ho trovata al Carrefour e l’ho pagata circa 7 euro, e vi posso assicurare che, se starete sempre attenti al lavaggio e a non graffiare il rivestimento, vi durerà una vita!

Da brave donnine di casa (ih ih ih!) avrete intanto scaldato il forno a 180°: se non l’avete ancora fatto, visto che non ve l’avevo ancora detto, fatelo adesso! Versate l’impasto nella teglia e infornate per circa 25 minuti.

Io uso la modalità forno ventilato, secondo me la cottura risulta più uniforme, però regolatevi sempre in base al vostro tipo di forno.

Sfornate il dolce e aspettate pazientemente che si sia raffreddato: in questo caso specifico, soprattutto, è fondamentale, perchè se lo tagliare subito rischiate di far colare tutto il Mars e di fare un bel pasticcio appiccicaticcio! Quindi portate pazienza, aspettate anche un’oretta, poi tagliate il dolce a quadrati, rettangoli o losanghe, sistemate le fette su un piatto e decorate a piacere.

Final Touch

Si conservano bene per circa 5 giorni in una scatola di latta, tipo quelle dei biscotti che si regalano alle nonne o alle zie per Natale!

Be Sociable, Share!

3 to “I Brownies Al Cioccolato di Nigella Lawson”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Vaniglia says...

    Il colpo di genio finale mi ha conquistata a millemila!! Una botta di vita e di caloria notevole, ma che ne vale sicuramentissimamente la pena…. mi mette una certa acquolina…..aaaaahhh!
    Basìn

  2. fudgella says...

    Grazie Vaniglia! Sai, 24 anni si compiono una volta sola e poi la ragazza del compleanno è un’amica speciale, ritrovata dopo tanto tempo… la botta di vita ci voleva proprio, soprattutto con tutto quel Mars che colava! Buonissimi! Penso che siano i migliori brownies che abbia mai fatto!!! :)

  3. Brownies Al Cioccolato di Nigella Lawson « Fudgella says...

    [...] Continua a leggere… [...]

Leave a comment